Bologna

Bologna

 

Giornata difficile.
Stamattina dal notaio.
Apertura del testamento di mamma.
Tutte le persone citate presenti.
E’ stata giusta e previdente la mia mamma. Non ha dimenticato nessuno.
Papà era l’unico al corrente dell’esistenza di questo testamento.
Ha lasciato a me l’appartamento di Bologna, quello dove lei e papà abitavano durante l’ultimo periodo dell’Università e dove è nato Roberto.
Sapeva che mi piaceva molto; sapeva che Bologna, anche se non ci sono nata, è la città che più sento mia.

Bologna, già!
Ricorre spesso.
Lì ho vissuto più a lungo e bene.
Lì c’è una carissima amica, un’amica che è tale sin dall’infanzia, quella che conosco da più tempo.
Lì ci abita ora Robi, mio fratello.
Lì ci siamo amati per la prima volta io e Marco.
Lì potrei andare ad abitare da gennaio in poi e finire il Liceo.

Bologna … i miei ricordi e affetti più cari, quella straordinaria piazza che amo tanto …

Bologna …
sembra che ultimamente sia destinata ad accogliermi quando sono a pezzi e a curare le mie ferite.

Annunci

~ di julie su dicembre 28, 2006.

Una Risposta to “Bologna”

  1. Te lo dico timidamente e in punta di piedi naturalmente,anche se lo sai già:

    sappi che se deciderai di venire io ne sarei felicissima.

    Ti voglio bene, ma tanto tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: