Una notte nella stalla e … Peanut

Mercoledì scorso Hugo non stava tanto bene, e ha continuato anche, seppur in forma più lieve, nei giorni successivi: tosse, qualche difficoltà respiratoria, debolezza, febbre, poco appetito.
Il veterinario dice che si tratta di un’infezione alle vie respiratorie, probabilmente dovuta a un semplice raffreddamento, non una vera e propria influenza. Dice che non è nulla di grave e che in una settimana dovrebbe tornare in forma.
Hugo è stato vaccinato contro l’influenza equina, è periodicamente controllato sullo stato di salute generale, la stalla viene accuratamente sottoposta a disinfezione per limitare il più possibile la presenza d’insetti, la sua alimentazione rispetta le sue effettive esigenze nutritive.
Allora … perchè?
Mi sono sentita in colpa. Mi son detta che forse non lo avevo asciugato a dovere dopo aver cavalcato con lui, o che non dovevo permettere che la settimana scorsa lo portassero in una tenuta non lontana da noi per accoppiarlo, nella quale ci sono parecchi cavalli (non come qui dai nonni che ce ne stanno solo tre in tutto) e dove poteva essere maggiormente esposto al contagio.
Tutti mi hanno detto che non dovevo avere questi pensieri, che può accadere e che comunque non era nulla di grave, ma io ho continuato a sentirmi in colpa e mi faceva una tristezza incredibile vedere Hugo con i suoi sintomi e gli occhi tristi. Gino, il nostro stalliere, dice che gli occhi tristi li fa solo con me. Lo considero un complimento perchè vuol dire che con me Hugo comunica più che con gli altri che mi aiutano ad accudirlo.
Venerdì e ieri stava un po’ meglio, tossiva sempre di meno, mangiava qualcosa in più e la febbre è scesa. Però non è ancora del tutto a posto e ieri sera mi sembrava più triste del solito. Così ho deciso di fargli compagnia anche durante la notte. I miei nonni non ne erano affatto contenti e non volevano che rimanessi, mentre Cecilia ne era entusiasta e voleva restare con me. Visto che io ero irremovibile, abbiamo patteggiato. Risultato: Marco si è offerto di farmi compagnia ed è rimasto con me, abbiamo montato due brandine su cui abbiamo posto i sacchi a pelo, Cecilia è rimasta con noi fino a quando si è addormentata (così l’abbiamo portata nel suo lettuccio in braccio).
È stata una bella esperienza, non l’avevo mai fatta. Secondo me anche Hugo ne era contento. Più volte durante la notte sono andata da lui ad accarezzarlo e a parlargli sottovoce, e stamattina mi sembrava meno triste. Marco invece a un certo punto ha ritenuto che si stava più comodi su un giaciglio di fieno che sulla brandina e bofonchiando qualcosa ha trasferito il suo sacco su un mucchio di erba essicata.
C’era anche un nuovo inquilino con noi, l’ultima arrivata nella nostra casa: Peanut.
Peanut è una meravigliosa gattina.
Questa settimana mi è accaduto che conversando in chat con un amico di nome Patric vedessi una sua foto con un gatto meraviglioso. Allora lui mi ha inviato altre foto con lo stesso gatto, Balou, da piccolo. Mi ha fatto venire una voglia incredibile di averne uno. Quando Marco è arrivato gliel’ho raccontato, così il mio Tato
love.gif, che mi vizia sempre, venerdì pomeriggio mi ha portata da degli amici suoi che avevano una cucciolata e non erano riusciti a trovare una casa per tutti i piccoli. Me ne sono portata a casa una e con Marco ho deciso di chiamarla Peanut, perchè ha il pelo color nocciola: Peanut, dunque, una vispissima e simpaticissima “nocciolina”! Eccola:

peanut-2.jpg peanut.jpg peanut-3.jpg

Insomma, per farla breve, ieri notte ho dormito nella stalla con i miei animali preferiti, Marco compreso … volemose.gif rulez.gif

A parte la battuta su Marco, ultimamente ho un vero e proprio debole per gli animali. Non so come farò quando, una volta finito il liceo, mi allontanerò da qui.
Meglio che non ci pensi, per ora, e che ci godiamo il tempo che trascorriamo insieme.

ok.gif

Annunci

~ di julie su marzo 18, 2007.

18 Risposte to “Una notte nella stalla e … Peanut”

  1. Beh … visto che io adoro i Peanuts, non può che farmi piacere la vostra scelta del nome
    😀

    Vedrai che Hugo si riprenderà in fretta, julie. Sono sicura che riprenderai a cavalcarlo entro la settimana entrante
    :mrgreen:

    _________________
    PS: Io invece vorrei un cane, ma non sono ancora riuscita a convincere i miei del tutto.
    Uff …
    😥

  2. […] ha postato questo (clicca) nel suo blog, dunque andatevelo a leggere là perchè sono finito in una […]

  3. in effetti si stava meglio nel fieno … direi meravigliosamente quando mi hai raggiunto
    😛

    ah … e hai capito benissimo cosa “bofonchiavo”, visto che sei venuta
    😉

    comunque ho precisato da me, come vedi dal pingback di sopra

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  4. non potevo non aggiungere che …

    … *ti amo*, piccola
    :*

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  5. @ visconte-gramobuono alias marcuz
    pensi sempre al sesso, visco

    la julie ci racconta della sua preoccupazione per hugo (auguri, julie), ci presenta la peanut (è fantastica, julie), e tu?
    tu punti subito l’attenzione su altro …

    *sei un porco*, gramo!
    😉

  6. @ jan

    ebbene … sì!
    😛

  7. @ jan

    grazie per gli auguri a hugo e grazie per l’apprezzamento di peanut

    però lascia stare marco

    a me piace così, va bene?
    😛

  8. è carinissima peanut, rossa e bella come la mia ciccina
    chiamerò anche lei così, d’ora in poi
    😀

    una notte nella stalla …
    un po’ come la sacra famiglia, insomma
    😉

  9. anch’io in certi periodi sto bene e provo un grande affetto per gli animali

    auguri per hugo, julie

    _________________

    dai vieni a verona
    ho una voglia immensa di vederti
    un abbraccio
    🙂

  10. @ chicca
    mi dispiace che i tuoi non si convincano a prendere un cane
    😦

    ___________

    @ cri
    è possibile che venga il prossimo fine settimana. Ti chiamo nei prossimi giorni
    ciao
    😀

  11. che bello!
    💡
    quando i tuoi nonni se ne vanno via per un week-end, chiamaci
    facci vivere anche a noi questa bella esperienza, julie
    😉
    :*

  12. 😦
    dani, non mi aspettavo che TU mi prendessi in giro così
    😥

  13. 😕
    ma noooooo, julie
    non ti prendevo in giro
    giuro!
    dicevo sul serio
    mi piacerebbe trascorrere una notte sul fieno
    per me che sono sempre vissuta in un appartamento di città, è una cosa che si vede solo nei film
    :mrgreen:

  14. 🙂 @ dani
    ah beh … se è così …
    allora è meglio che vieni quando c’è un po’ più caldo
    😀
    … comunque devo chiedere il permesso a hugo 😉

  15. ti capisco julie, tu non immagini quanto
    anch’io avevo un cavallo (sigh), e so quanto ci si può affezionare a queste straordinarie creature
    mi farebbe piacere venire a conoscere il tuo
    fammi sapere
    ciao
    baci

  16. @ giulia

    sono felicissima che tu venga a verona
    ti aspetto impaziente
    sabato, dalle 14.30 in poi, sono a tua completa disposizione fino a quando vorrai
    che gioia! :mrgreen:

  17. Comunico a tutti, anche se non spetta a me, che hugo sta bene.

    Oggi la juliette mi ha lasciata in asso per andare a cavalcare con lui!
    😦 per me
    😀 per hugo

  18. Se vi sono apprezzati i necessari complimenti, lascio un dovuto commento per dimostrare il mio apprezzamento per il magnifico vostro progetto. Saluti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: