Spleen

Così, in questo preciso istante …

Spleen

di Charles Baudelaire

Quand le ciel bas et lourd pèse comme un couvercle
Sur l’esprit gémissant en proie aux longs ennuis,
Et que de l’horizon embrassant tout le cercle
Il nous verse un jour noir plus triste que les nuits;
  Quando il cielo basso e grave pesa come un coperchio
sullo spirito che geme in preda a lunghe fitte,
e che dell’orizzonte abbraccia l’intero cerchio
ci versa una luce diurna più triste della notte;
 
Quand la terre est changée en un cachot humide,
Où l’Espérance, comme une chauve-souris,
S’en va battant les murs de son aile timide
Et se cognant la tête à des plafonds pourris;
quando la terra è trasformata in prigione umida,
dove la Speranza, come un pipistrello,
va battendo i muri con la sua ala timida
e picchiando il capo al soffitto dal marcio vello;
 
Quand la pluie étalant ses immenses traînées
D’une vaste prison imite les barreaux,
Et qu’un peuple muet d’infâmes araignées
Vient tendre ses filets au fond de nos cerveaux,
quando la pioggia, stendendo i suoi immensi segni,
le sbarre d’una enorme prigione prende a modello,
e quando un popolo silenzioso d’infami ragni
tende le sue reti in fondo al nostro cervello,
 
Des cloches tout à coup sautent avec furie
Et lancent vers le ciel un affreux hurlement,
Ainsi que des esprits errants et sans patrie
Qui se mettent à geindre opiniâtrément.
campane d’improvviso battono con furia
e lanciano al cielo un urlo agghiacciante,
così come spiriti erranti e senza patria
che si mettono a gemere insistentemente.
 
Et de longs corbillards, sans tambours ni musique,
Défilent lentement dans mon âme; l’Espoir,
Vaincu, pleure, et l’Angoisse atroce, despotique,
Sur mon crâne incliné plante son drapeau noir.
E lunghi cortei funebri, senza tamburi nè musica,
sfilano lentamente nel mio cuore, la Speranza,
Vinta, piange, e l’atroce Angoscia, tirannica,
sul mio cranio chinato il suo drappo nero infilza.

(Traduzione di Paolo Orlandini)

Annunci

~ di julie su maggio 24, 2007.

5 Risposte to “Spleen”

  1. Per me, ultimamente, è sempre spleen!
    Ti faccio compagnia, juliette.
    😉

    Magari tu stavi solo ripassando … e non riguarda il tuo stato d’animo.
    Se così è … meglio!
    🙂

  2. Vi sta mandando in tilt questa maturità. Meno male che si fa una volta sola!
    Forza!
    😀

    Bello l’idea del bannerino col papa, ma la sua faccia mi fa impressione. Ha occhi da torquemada.
    😈

    Domani ci vado in piazza farnese per la liberazione di Rahmatullah. Poi vi dirò.
    🙂

  3. Tieni duro, piccola, non abbatterti.
    Io ci sono sempre.
    :*

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  4. Spero che oggi invece spleenda il sole, sorellina.
    Buona giornata!
    😀

  5. @ robi
    ah! … per quello … per splendere, splende anche senza di noi.
    Fin troppo!
    C’è un caldo …
    😉

    Ma che ci fai tu, robi, in piedi a quest’ora?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: