Spe Salvi

Sono le prime due parole, e perciò anche il titolo, della seconda enciclica di Ratzi.

Ciò che scriverò adesso è a priori, nel senso che se qualcuno dovesse mai tacciarmi di mancanza di vera analisi critica in materia di religione cattolica romana contemporanea, tranquillamente potrei rispondere che non me ne frega niente.

A priori, e anche a prescindere, quel Ratzi lì mi sta proprio sul gozzo.

Ho letto dunque dell’enciclica su LaRepbblica.it, ieri.

Oltre a condannare marxismo e illuminismo (“speranze terrene fallite“, dice lui), ha precisato che la ragione staccata da Dio” e la scienza senza etica” non redimono l’uomo.
Perché, ricordiamocelo, aggiungo io, siamo venuti al mondo per redimerci dal peccato originario. Non è vero?
Ratzi vorrà forse dar corso a una neo-scolastica contemporanea, ma a me è solo venuto in mente un
pessimo romanzo e che tuttavia ho letto. Si tratta di Angeli e demoni di Dan Brown, del quale ho letto anche l’altra schifezza, Il codice Da Vinci.

[digressione, giusto per non perdere l’occasione di parlar male di Brown:
Condivido quello che pensava mamma: romanzi veramente pessimi stilisticamente parlando, al di là di altre scorrettezze riguardo ai contenuti e all’impianto letterario. Quei due romanzi li aveva comprati proprio mia madre. “Son curiosa di sapere perché stanno ai primi posti nelle classifiche dei più venduti” aveva detto.]

Ma lasciamo stare Dan Brown.
Chi ha letto Angeli e Demoni si ricorderà del suo diabolico protagonista, il camerlengo Carlo Ventresca, ossessionato dal fatto che la scienza avesse spodestato, e continuasse a farlo sempre più, la Chiesa.
Ratzi like Ventresca, ecco cosa mi è venuto in mente leggendo l’articolo di Repubblica.
Ma anche un’altra cosa riguardo alla scienza “senza etica”. In casa mia, a partire dal mi’ babbo, ci sono scienziati che non sono propriamente fra gli ultimi e la tematica del rapporto fra scienza ed etica non è nuova fra le mura domestiche. Il fatto è che non c’è bisogno di scomodare la religione. Basterebbe (!) costituire per davvero comitati bio-etici composti in modo eterogeneo e volti a spingere la discussione (che dovrebbe essere la discussione della società civile) perlomeno intorno alle tematiche trainanti e più impellenti. Anche quando ero andata in visita al Sincrotrone, avevo chiesto a chi ci ha presentato e accompagnato per il centro se quella struttura scientifica collaborava con comitati di questo genere riguardo alcuni temi su cui stanno lavorando. La risposta è stata breve e precisa: “Purtroppo no”.

Ma, da quello che si legge nell’articolo di Repubblica, ci sono un paio di cosette che proprio non mi riesce di mandar giù dell’enciclica.

Dice il Ratzi:
l’uomo ha bisogno di Dio, altrimenti resta privo di speranza“.
Pensa un po’ te! Nella mia famiglia, nella quale siamo in maggioranza peccatori miscredenti privi del sacramento del battesimo, non conosciamo la speranza!
Ah … ma forse il Ratzi, oltre a voler farci fare questa bella scoperta, voleva anche suggerirci che noi non siamo una famiglia!

Ma il Ratzi dice anche di peggio:
un ”regno di Dio realizzato senza Dio, un regno quindi dell’uomo solo, si risolve inevitabilmente nella ‘fine perversa’ di tutte le cose descritta da Kant“.
Eh no, Ratzi, Kant lascialo stare e non farti vanto di lui.
Ti ricordo, infatti, che proprio le opere di Kant sono rimaste, fino a molto poco tempo fa, nell’elenco dei libri proibiti dalla tua Chiesa, a causa dell’agnosticismo gnoseologico dichiarato dal filosofo di Konisberg riguardo alla possibilità di dimostrare l’esistenza o meno di Dio.
E adesso te ne vuoi far vanto per intimidire la gente? Non se ne parla neppure.

Bocciato!

E ora che mi sono un po’ sfogata, esco per la cena. Magari poi peccherò pure, come ogni giorno, d’altronde … e con gusto!
ciau.gif

Annunci

~ di julie su dicembre 1, 2007.

7 Risposte to “Spe Salvi”

  1. ah ah ah …
    non so se mi è piaciuto di più quello che hai scritto o il fotomontaggio che hai fatto di ratzi-satan.
    Comunque mi ha fatto piacere trovare questo post.
    Bello!
    😀

  2. Grazie juliette per questo tuo articolo, mi ha dato soddisfazione in un annoiatissimo sabato sera trascorso nella più totale voglia di fare nulla e da vero single quale io sono (non come te! 😉 ).

    Mi allineo al tuo “a priori, e anche a prescindere”!

    Un tenero bacio

    __

    ps: Visto che il Sincrotrone ti è piaciuto tanto, potresti raggiungermi al CERN quando ci andrò in febbraio o marzo.

  3. Non sapevo che Kant fosse stato nell’Indice dei libri proibiti (tantomeno fino a tempi recenti).
    😦

    Sei troppo colta, juliette. A volte mi sento persino in imbarazzo. 😛

  4. In imbarazzo tu, max? Non ti crede nessuno.
    😈

    Invece io vorrei tacciare la juliette di mancanza di vera analisi critica in materia di religione cattolica romana contemporanea!
    😈

    .

    .

    .

    .

    😆

  5. OMG … il fotomontaggio!
    😆

    ___

    Ti rispondo al posto della juliette, pietro:
    Non me ne frega niente!
    A priori, e anche a prescindere, quel Ratzi lì mi sta proprio sul gozzo.
    😉

  6. Avrei detto proprio così.
    Come hai fatto a indovinare, robi? 😉

  7. Ieri mi ero dimenticato di commentare questo post.

    Anche a me, a priori, e anche a prescindere, quel Ratzi lì mi sta proprio sul gozzo.

    Comunque, al di là dell’a priori e del fotomontaggio, quando malauguratamente mi capita di vedere il Ratzi, veramente trovo che abbia un aspetto satanico.
    👿

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: