Vignetta

Ho trascorso un bellissimo week end, ma ne parlerò in un altro momento forse.
Sono a casa.

Ops … lapsus significativo.
Quando dico “casa” intendo la casa di famiglia, come se quella dove abito a Bologna non avesse il peso di quella di Firenze. Segno che non ci si affranca facilmente, evidentemente.

Vabbe’, insomma … sono rimasta a Firenze ‘sta settimana.
Oggi ho studiato un bel po’ e prima di cena, mentre aiutavo la mia sorellina a finire di colorare un disegno e poi a metterlo sul suo blogghino (qui), mi son messa a fare una vignetta anch’io.

Eccola:

Non è un granchè, lo so.

Mi è venuto in mente di farla dopo aver visto una foto leggendo un’intervista a Giulio Giorello contro il settarismo del fondamentalismo religioso su Alteredo (qui).

Giulio Giorello mi piace assai!
approvedasd.gif

Annunci

~ di julie su dicembre 17, 2007.

5 Risposte to “Vignetta”

  1. Blasfema!
    Andrai all’inferno.
    😈

  2. Ahahahahhhhahh ah ahah ahahhahahuahuaahhh …

    Come la mettiamo?

    😆

  3. Misteri.
    I misteri della fede, poi, sono ancor più insondabili degli altri.

    Ahhhh juliette … avresti dovuto fare il catechismo da piccola! 😉

    ___

    Sono così stanco di studiare stasera.
    Uff, non vedo l’ora di fare l’esame.

    ‘notte, amore!
    :*

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  4. Immagino che le mie due sorelline si siano date alla creatività con due computer nella stessa stanza, forse sulla stessa scrivania.
    Siccome conosco Cecilia, so che senz’altro avrà chiesto spiegazioni sulla tua vignetta. Vorrei proprio essere stato presente per ascoltare cosa le hai raccontato. 😉

    ___

    Ma perchè hai inserito la vignetta in un paesaggio urbano vero? ❓

    ___

    Comunque ha ragione il jan: andrai all’inferno, juliette!
    😈

  5. @ robi
    Non è difficile da spiegare ai bambini, loro hanno un senso del “favoloso” incomparabile e non ci trovano nulla di strano in certe cose.

    Quanto al “paesaggio urbano” – come lo chiami tu – non l’ho messo io. In realtà ho preso una foto (questa) da flickr di una serie dedicata al 75° compleanno di Quino. Quel muro giallo che vedi, nella foto originale è uno dei pannelli con disegni di Quino che sono stati posti nei giardini di non so quale città argentina.

    In quanto all’inferno, è già qui: nei centri commerciali e simili!
    😛

    ___________________________________________________

    @ Marco
    Dai, domani ne avrai fatto fuori un altro!
    :*

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: