Anche questo a futura memoria

Stavolta a scrivere è robi, il fratello della julie, la quale se ne sta bellamente (spero) in quel di Taiwan con altri amici risparmiandosi la tristezza della campagna elettorale in corso. Beati loro!

Riporto, perché immagino l’avrebbe fatto anche la mia sorellina, la foto del CaiNano nell’atto di fare a pezzi il programma del Pd al Palalido di Milano, dove ieri ha aperto ufficialmente la campagna elettorale davanti a sei, settemila spettatori (secondo gli organizzatori).
Al di là della ferocia del gesto, degna di un autentico ripugnante fascista (quale lui è contrariamente a ciò che vuole far credere), sta strappando un programma praticamente quasi identico al suo, il che la dice lunga su molte cose.

Riflettete, riflettete.

🙄

brown.jpg

 

Annunci

~ di robi su marzo 9, 2008.

8 Risposte to “Anche questo a futura memoria”

  1. 😐
    Che c’è da riflettere robi?
    E’ tutto malettamente chiaro!
    😦

  2. Ah … ma qui continua anche senza la juliette!
    😛
    Non c’è niente su cui riflettere.
    Non andate a votare!

  3. Hai ben detto, Robi: fascista sì, anche molto peggio di quel Giuseppe Ciarrapico che ha voluto con sè.
    👿

    PS:
    @ quelli che hanno la password del blog della Juliette (Robi e Dani)
    Farebbe piacere anche a me scrivere un post qui. A dir la verità non so perchè l’abbia lasciata solo a voi due.

  4. @ Chicca
    Eddai, su, non fare la “gelosa”. E’ solo che julie s’è ricordata la sera prima di partire e tu non c’eri.
    Per il post … quando vuoi. 😀
    Baci

  5. Da mò che stamo a riflette, ma nun basta più purtroppo.
    Saluti a Julie

  6. @ pepper
    È quello che sostiene anche Beppe Grillo. In un post di ieri (Non votate per le liste Merlin -> qui) afferma che è l’unica scelta rimasta perché i giochi sono già stati fatti grazie a una legge elettorale incostituzionale (cosa su cui siamo tutti d’accordo).

    @ UMI
    “ … non basta più purtroppo”: che altro si può (e/o si deve) fare?

  7. Io sono del parere che si debba andare a votare, per una ragione molto semplice: non ritrovarci ancora una volta nella vergognosa condizione di essere rappresentati dal cainano.
    E’ vero, pure la sinistra ha fatto cose da schifo, ma il nano è la quintessenza di quanto di peggiore esista.
    Molte volte mi sono vergognato di essere italiano abitando da alcuni anni all’estero, a causa del psiconano in modo particolare.
    All’estero ci starò ancora per un po’. Non vorrei ripetere la stessa esperienza probabilmente aggravata sempre più.

    Ho letto anch’io il post di Grillo, e di recente continua a portare avanti la sua posizione per il non voto sostenendo questo:

    “Il vostro voto non serve. I giochi sono stati fatti. Non ci credete? Prima delle elezioni pubblicherò la composizione della Camera e del Senato, nome per nome, prescritto per prescritto, condannato per condannato”.

    Ora comprendo che si possa dedurre, viste come sono le regole, chi delle liste andrà alla Camera e al Senato, ma come sia possibile dedurre a priori quale delle coalizioni vincerà questo non l’ho mai trovato spiegato da nessuna parte. Mi sembra che stia facendo nella provocazione delle forzature. A meno che non ci sia qualcosa che non ho capito.

    Insomma, io sono del parere che votare si debba.
    Ciao ciao
    🙂

  8. Julie ti auguro una Buona Pasqua, a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: