Accade… oggi

•novembre 5, 2008 • 8 commenti

Bush se ne va.
Obama ha vinto.

crozza-lultimo-discorso-di-bush
L’ultimo discorso di Bush

brown.jpg

Ti amo

•novembre 2, 2008 • 3 commenti


Caro Pier Paolo, quando ti hanno ucciso, 33 anni fa, non ero ancora nata, eppure ti amo, tantissimo.

brown.jpg

Bello, bello … e molto altro ancora

•settembre 27, 2008 • 4 commenti

Eh sì, qualcuno viene proprio bene … e poi se ne va.

«Un altro che mi è sembrato sereno, e bello da perdere la testa, è Paul Newman […] ha occhi come il mare, ed è un mare nel quale ti viene veramente voglia di tuffarti. »
(Claudia Cardinale)

Ciao Paul.

brown.jpg

Invito alla protesta

•settembre 25, 2008 • 3 commenti

Domenica 21 settembre, il TG1 delle 20 (VIDEO) ha intervistato in studio, senza alcun contraddittorio, due lavoratrici Alitalia favorevoli all’ipotesi Cai sostenuta dal governo, presentandole come se tutti i lavoratori fossero in dissenso con i sindacati. Questa non è infomazione seria, corretta e imparziale. È propaganda politica.

Invito a sostenere l’iniziativa di MicroMega: scrivi al TG1
Il botta  e risposta tra Riotta e Flores d’Arcais sul caso TG1/Alitalia

brown.jpg

Bologna mia

•settembre 24, 2008 • 8 commenti

Oggi sono tornata a Bologna. Mancavo dall’inizio di luglio.
Di ritorno dalle vacanze estive sono andata a Firenze dalla mia famiglia.
Per carità, pure Firenze è bella, e ci sono le persone a me più care.

Ma Bologna… Bologna e i suoi portici, Bologna e piazza Maggiore, Bologna e i Giardini Margherita, Bologna e alcune sue biblioteche, Bologna e le serate all’osteria con gli amici, Bologna e la casina mia, tutta mia, Bologna e …

Sono felice di essere tornata a Bologna, se non s’era capito. 😉

brown.jpg

Passaparola

•settembre 23, 2008 • 9 commenti

Ho visto, ovviamente sul computer, la puntata di Blu Notte del 14/09/2008, intitolata “La mafia in politica”. Finalmente qualcuno in TV ha il coraggio, o riesce a ritagliarsi lo spazio, per dire le cose come stanno. Bravo Lucarelli!

Naturalmente subito dopo non è mancata la reazione di qualcuno alla puntata (vedi Corriere della sera, QUI). Intanto però sono state messe in chiaro alcune cose, anche la tanto osannata “assoluzione” del divo Giulio.

È già qualcosa.

E tuttavia si è ben lungi dal poter anche lontanamente sperare che  in TV possano passare anche informazioni come queste:

Queste neanche sulla stampa sono passate.

Non rimane che passar parola.

Eppure, anche in questa azione di divulgazione alternativa, ho l’amara, amarissima impressione che si stia conducendo una battaglia di retroguardia in ritardo sui tempi, mentre sopravanza sempre più l’arroganza e lo strapotere di alcuni, proporzionalmente al rintriciullimento generale.

Amara impressione di clamorosa sconfitta.

______________

PS: Son tornata, già da alcuni giorni. Benritrovati a tutti, e un grazie a quelli che hanno continuato e continuano a passare di qui; uno particolare, come al solito, a chi ha lasciato un messaggio anche mentre ero via e ancor di più a quelli, fra i pochissimi che hanno la mia password, che hanno scritto dei post.

brown.jpg

Italiani: popolo amante del pissing

•settembre 9, 2008 • 9 commenti

Sono Robi, appena tornato dalle vacanze, mentre la Juliette è ancora via col suo amato Visconte.
Ho dato uno sguardo ai quotidiani.

Non so quando è stato coniato questo detto: “Piove. Governo ladro!”.
So però di certo che non è più valido.
Adesso ci dicono che piove, invece ci stanno pisciando addosso.

Mi è bastato vedere tre (dico tre!) notizie per averne la certezza (e per provare il forte desiderio di non leggere neanche più i giornali):

  1. La Russa rilancia: omaggio ai soldati Rsi (sul Corriere )
  2. Il Papa a Cagliari: «Serve una nuova generazione di politici cattolici»(come no? ce ne sono così pochi in Italia a difendere il Vaticano! sul Corriere)
  3. Alitalia: una commedia italiana (questo intervento almeno è dell’esimio Travaglio, tra i pochi che non si è lasciato asservire)

Non c’è dubbio. Chi ha voluto questa situazione, la maggioranza degli italiani, ama il pissing.
Se si limitassero a esercitarlo nelle loro case private tra consenzienti, non avrei nulla da ridire su tale pratica.
Ma che mi piscino addosso, a me che non sono consenziente, soprattutto quando il piscio è di certuni, con l’aggravante che loro ci godono pure… beh! questo proprio non mi va giù!

Dovremo organizzare il tiro (addosso ai loro musi) di una valanga di merda (vera e molto puzzolente) per pareggiare i conti.
Non è ora di essere stitici, amici!
Peraltro non sarebbe nulla di nuovo: i bolognesi l’hanno già sperimentato nel 1300.

Dario Fo, Il tumulto di Bologna

Grazie Dario.

brown.jpg